Palermo, coppia gay aggredita da baby gang

·1 minuto per la lettura

Aggrediti perché camminavano mano nella mano in centro storico. E' accaduto nella tarda serata di ieri a Palermo, dove una giovane coppia di turisti gay, di Torino, è stata aggredita e uno dei due è stato anche colpito da una bottiglia. La coppia è stata circondata da un gruppo di ragazzini nei pressi di via Maqueda. I due stavano cercando un bed and breakfast quando sono stati avvicinati da una banda di ragazzini. Prima sono stati insultati e poi aggrediti a calci e pugni. E' stato necessario l'intervento del 118, uno è rimasto anche ferito e portato al Pronto soccorso dove è stato medicato.

Indaga la polizia. Sono state acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza della zona per tentare di dare un nome agli aggressori tra i quali ci sarebbero anche due ragazze, stando a quanto emerge, come apprende l'Adnkronos, dalle testimonianze dei due giovani aggrediti.

"L'aggressione ad una coppia gay in via Maqueda rappresenta un atto vile che nulla ha a che vedere con il cambiamento culturale di una città che promuove, giorno dopo giorno, i diritti della persona - ha dichiarato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando - Questo episodio criminale ribadisce inoltre l'importanza e l'urgenza dell'approvazione del ddl Zan. La politica non può più perdere tempo".