Palermo: danneggiata l'area inaugurata sabato per ricordare donne uccise

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 11 ott. (Adnkronos) – E' durata meno di 48 ore l'area inaugurata sabato scorso a Palermo, davanti a via D'Amelio, per ricordare le donne uccise con violenza. Questa mattina uno dei pannelli è stato trovato rotto e un altro divelto. All'inaugurazione di sabato aveva preso parte anche la sorella di Emanuela Loi, l'agente di scorta di Borsellino uccisa nella strage del 19 luglio 1992, Claudia e la nipote, omonima della zia. Il progetto, ideato e curato da Emilio Corrao, dall'Agesci e Piera Fallucca, Milena Gentile, Adriana Palmeri e' stato promosso dal Centro Studi Borsellino e dalle associazioni Libera, Emily, Agesci Conca D'oro, Mezzocielo e Democratica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli