Palermo: donna accoltellata dal fratello 15enne

palermo donna accoltellata

Tragedia sfiorata a Palermo, in Sicilia. Una lite in famiglia, uno scatto di rabbia che poteva avere conseguenze ben peggiori. Una donna di 23 anni, di origini mauriziane, è stata accoltellata nella sua abitazione, situata nei pressi di un panificio. Stando a quanto riportato dal sito fanpage.it, durante l’aggressione, la 23enne, avrebbe riportato diverse ferite (fortunatamente non gravi) su corpo, testa e spalla. La vicenda è accaduta in uno stabile situato in via Notarbartolo 13, nel capoluogo siciliano.

Secondo una prima ricostruzione la donna sarebbe stata aggredita in casa da un familiare, probabilmente il fratello, un minorenne di 15 anni, il quale avrebbe poi fatto perdere le proprie tracce. Nonostante i momenti di paura, la 23enne ha avuto la lucidità e la prontezza di riflessi necessari per fuggire e chiedere aiuto agli esercenti di un panificio che si trova proprio davanti al condominio dove è avvenuta l’aggressione.

Palermo: donna accoltellata dal fratello 15enne

Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 dell’ospedale Civico di Palermo. Il personale medico ha portato la donna al pronto soccorso per poter eseguire tutte le cure del caso. La donna non si troverebbe in pericolo di vita. L’esatta dinamica dei fatti e i motivi che hanno spinto il fratello della ragazza ad aggredirla sono ancora sconosciuti. I Carabinieri hanno già iniziato le indagini e si sono portati sul luogo dell’incidente per effettuare tutti i rilievi necessari ed interrogare i testimoni presenti per capire le eventuali responsabilità delle persone coinvolte.