Palermo, illusionista si chiude in una teca senza cibo: "Voglio battere il record"

·2 minuto per la lettura
Christian Caparezza nel cubo
Christian Caparezza nel cubo

Da sabato 30 ottobre Christian Carapezza, illusionista estremo, è chiuso all'interno di una teca in vetro trasparente di due metri quadrati posizionata davanti l'ingresso del centro commerciale Conca D'Oro, a Palermo. Tutti lo guardano mentre soffre il freddo o il caldo, dorme poco e, soprattutto, non mangia niente. Il suo obiettivo? Entrare nel Guinness dei primati rimanendo senza cibo per più di venti giorni mentre gli avventori del centro commerciale lo guardano e le telecamere lo tengono d'occhio 24 ore su 24.

La sua impresa si chiama "The Cube" ed è una prova di resistenza fisica e mentale che non ha precedenti in Italia. 

"Mi ero allenato a non mangiare facendo una dieta specifica - spiega Carapezza - ma soffro molto il freddo la notte e il caldo di giorno. Le temperature di questi giorni, largamente al di sopra delle medie stagionali, mi stanno mettendo a dura prova. Il cubo è di vetro, quindi stare chiusi qui dentro durante il giorno è come essere dentro ad una serra, con temperature che superano i 30 gradi".

VIDEO - La sfida di Zara, il giro del mondo in aereo a 19 anni

Di certo non soffre la solitudine, visto che ogni giorno tante persone decidono di fargli compagnia e supportarlo dall'altro lato del vetro. "Sono commosso da tutto questo affetto che sto ricevendo da parte di artisti, amici e colleghi che non mi lasciano mai solo - continua Carapezza - e mi incoraggiano giorno dopo giorno".

"I medici seguono lo streaming per controllare le mie condizioni di salute - conclude - che per fortuna sono buone ma le continue dirette sui social, le interviste alle radio e alla tv mi stancano molto, considerato che non mangio e dormo molto poco. Il morale però è alto e continuo a guardare dritto al Guinness".

VIDEO - Il trenino che è entrato nel guinness dei primati, ecco il suo record

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli