Palermo, incidente stradale: è morta la ginecologa Alessandra Cardella

incidente ginecologa

Il direttore della Asl To3 ricorda la ginecologa palermitana Alessandra Cardella con queste parole: “Riposa in pace dottoressa, la tua Palermo ti attende”. La 42enne lavorava ormai da 12 anni in Piemonte come dirigente medico presso l’ospedale di Rivoli, ma ha perso la vita in un incidente stradale. Dopo la laurea in Medicina conseguita all’università di Palermo, Alessandra ha proseguito gli studi con la specializzazione in Ostetricia e Ginecologia. A Palermo era un punto di riferimento.

Alessandra Cardella

Alessandra Cardella era conosciuta da tutti a Palermo. Nell’adolescenza aveva conseguito una laurea in Medicina, per poi intraprendere la carriera da Ginecologa. Aveva maturato una unga esperienza sanitaria e professionale e da 12 anni si era trasferita in Piemonte per lavorare all’ospedale di Rivoli. Aveva svolto un periodo di specializzazione presso l’ospedale Sant’Anna di Torino. Infine, aveva conseguito un master a Milano come sessuologa.

Il ricordo del direttore

Il direttore generale dell’Asl To3, Flavio Boraso, vuole ricordare la ginecologa palermitana così: “Alessandra non era una star della TV, ma ugualmente va ricordata. Era una collega ginecologa a Rivoli, che ha vissuto una vita complessa, tribulata nella solitudine e nella complessità di una psiche che spesso devasta anche il nostro corpo. Si muoveva silenziosa, quasi assente, chissà, forse in attesa che qualcuno la fermasse per parlarle. Ora era più contenta, poteva tornare a lavorare, provare a ricominciare, ma il destino non le ha offerto una seconda possibilità ed un incidente d’auto, forse, le ha restituito la pace che cercava. Come direttore sono vicino alla sua famiglia, ai suoi colleghi, ma come uomo non posso dimenticare quello sguardo che chiedeva aiuto. Rip dottoressa, la tua Palermo ti attende”.