Palermo, massacra di botte la compagna e chiama soccorsi il giorno dopo

·1 minuto per la lettura

Avrebbe colpito la sua convivente fino a causarle un'emorragia intracranica. I carabinieri della Stazione di Caccamo e della Sezione Operativa della Compagnia di Termini Imerese (Palermo) hanno arrestato un uomo di 45 anni, C.V. La donna, arrivata in ospedale all'alba del 3 maggio con diverse tumefazioni al viso, è ricoverata con prognosi sulla vita.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, condotte dai carabinieri e coordinate dalla Procura di Termini Imerese, il 1 maggio l'uomo avrebbe colpito la donna ripetutamente, provocandole diverse lesioni e allertando i soccorsi solo nella tarda serata del giorno successivo nonostante, già dal giorno prima, fosse chiaro il grave stato di salute della sua compagna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli