Palermo, muore a 10 anni dopo aver sbattuto la testa a scuola

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Una bambina di 10 anni è morta sul colpo dopo aver battuto la testa mentre faceva educazione fisica a scuola. È successo a Palermo, nell'istituto Vittorio Emanuele Orlando di via Lussemburgo, dove la vittima frequentava la prima media. I primi a rendersi conto dell’incidente sono stati gli insegnanti, che hanno allertato la dirigente della scuola e i soccorsi. Quando il 118 è arrivato, tuttavia, non c’era già più niente da fare per la piccola.

VIDEO - Pozzuoli, bambino muore annegato in piscina alla festa di nozze

Ancora da accertare le cause della caduta su cui stanno indagando i carabinieri della compagnia di San Lorenzo.

“Si tratta di una tragedia immane, che colpisce la famiglia della piccola, la comunità scolastica e tutta la città. Sono certo di interpretare i sentimenti non solo dell'Amministrazione comunale ma di tutta Palermo, nell'esprimere vicinanza nel dolore alla famiglia di questa piccola, ai suoi insegnanti e ai suoi compagni”, è stato il commento di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo.

VIDEO - Scuola, 9 bambini su 10 sono stati contenti di ripartire

“Profondo cordoglio e dolore” anche da parte della ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, che ha inviato la “massima vicinanza alla famiglia” della bambina e ha reso noto che il Ministero ha già avviato tutti gli accertamenti del caso.