A Palermo nasce il primo Ostello Sociale nell’ex orfanotrofio

A Palermo nasce il primo Ostello Sociale nell’ex orfanotrofio

Palermo, 9 set. (askanews) – I locali dell’ex orfanotrofio di Palermo voluto nel 1901 da padre Giovanni Messina torneranno presto a splendere di nuova vita grazie al progetto “Odisseo”. L’iniziativa è finanziata dell’impresa sociale “Con i Bambini”, partecipata al 100% da Fondazione con il Sud, che gestisce il Fondo Nazionale dedicato al contrasto della povertà educativa. Un percorso di 3 anni che prevede tra le altre cose la nascita, in un’ala dell’ex orfanotrofio affacciato sul mare, del primo Ostello Sociale del capoluogo siciliano.

Uno spazio di comunità per crescere insieme e sperimentare nuove politiche di welfare. L’ostello avrà una foresteria per l’accoglienza turistica con 34 posti letto e darà lavoro a genitori dei bambini beneficiari diretti del Progetto. Al contempo, sarà un luogo di servizi per la comunità con una sartoria sociale autogestita, sale per il dopo scuola e per attività di baby sitting.

“Ancora una conferma dell’attenzione per le periferie e della partecipazione dei cittadini dell’Oltre Oreto – dice il sindaco di Palermo Leoluca Orlando- Ieri uno spettacolo a Brancaccio su Padre Puglisi. Oggi la presentazione del progetto Odisseo che darà vita al primo Ostello di Comunità di Palermo in cui oltre all’ospitalità saranno presenti servizi ai cittadini”.

I lavori per la realizzazione dell’Ostello inizieranno a ottobre e dureranno presumibilmente 6 mesi. L’investimento complessivo è di 930mila euro.