Palermo, selfie e strette di mano per Conte a Borgo Vecchio: ''Arriva il papà''

(Adnkronos) - L'accoglienza di Borgo Vecchio è al grido di "è arrivato il papà". Il quartiere popolare di Palermo, che il leader del M5S Giuseppe Conte ha scelto come prima tappa della sua seconda giornata in città a sostegno del candidato sindaco Franco Miceli, aspetta per quasi mezz'ora il suo arrivo. Ci sono persone affacciate alle finestre, una signora gli porta un'acqua tonica, in tanti lo fermano per un selfie e lo ringraziano per il reddito di cittadinanza. "Chi dà il pane merita il voto" gli dicono. "Devi fare il presidente della Repubblica".

Conte parla con i giornalisti ma si ferma anche con gli abitanti del quartiere, per ascoltare le loro storie, e incontra (come aveva promesso nell'ultima sua visita a Palermo da premier) alcuni imprenditori che hanno denunciato il pizzo. Una passeggiata per le vie del quartiere per poi spostarsi al mercato storico di Ballarò e nel pomeriggio al Cep nella piazzetta intitolata a Peppino Impastato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli