In Palestina è lutto per un 20enne ucciso da raid israeliano

featured 1600703
featured 1600703

Roma, 26 apr. (askanews) – I palestinesi piangono a Ramallah il 20enne Ahmed Ibrahim Oweidat, morto per le ferite riportate dopo essere stato colpito alla testa da dei proiettili, durante l’irruzione delle forze israeliane in un campo profughi nella Cisgiordania occupata, in quello che l’esercito israeliano ha definito operazione di “contro-terrorismo”, che ha acceso violenti scontri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli