Palombelli: Io vittima di diffamazione, aspetto delle scuse

·1 minuto per la lettura

AGI - "Sono stata vittima di una diffamazione senza precedenti. Il mio nome, accostato alla istigazione e alla giustificazione della violenza sulle donne. Tutti coloro che si sono resi protagonisti di questa palese falsità ne risponderanno in tribunale". Cosi' Barbara Palombelli replica su Facebook alle durissime critiche ricevute ieri sui social a proposito di una sua dichiarazione sui femminicidi, pronunciata durante una trasmissione televisiva.

"Non posso accettare una simile aggressione completamente ingiustificata e superficiale - aggiunge - aspetto le scuse dei rappresentanti delle istituzioni che non si sono documentati sui fatti prima di emettere sentenze via web. Continuerò a porre domande, anche scomode, perché è il mio mestiere. Ma non accetterò diffamazioni, da qualunque parte siano arrivate. La diffamazione - conclude Barbara Palombelli - è un reato e io credo nella giustizia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli