Palpeggia donne al concerto di Cristina: 65enne rischia il linciaggio

Cristina D'Avena
Cristina D'Avena

Un uomo di 65 anni è stato accusato di aver palpeggiato alcune donne nel corso del concerto di Cristina D’Avena in piazza Rossellini a Ladispoli (Roma). Il soggetto è stato arrestato, ma ha rischiato il linciaggio da parte dei presenti. L’episodio è avvenuto lo scorso 30 agosto. Il 65enne è stato denunciato per violenza sessuale.

Sembra che l’uomo avesse i pantaloni abbassati e si fosse inoltre tolto la maglietta. Si sarebbe avvicinato continuamente ad alcune ragazze, denudandosi completamente alla fine. Come informa il Messaggero, a salvare l’uomo da un possibile pestaggio sono stati gli agenti del commissariato di Via Vilnius in borghese.

Concerto di Cristina D’Avena: presunto molestatore denunciato a piede libero

Da Open si legge che l’uomo accusato di violenza sessuale sarebbe di nazionalità italiana e residente a Ladispoli. L’uomo è stato denunciato a piede libero. A essere molestate sarebbero state due sorelle. Le donne hanno presentato agli inquirenti una foto dell’uomo. Nessuno sul palco si sarebbe accorto dell’episodio.

Molte le ragazze che hanno testimoniato contro l’uomo

Sarebbero numerose le ragazze che hanno testimoniato contro il 65enne, confermando che al concerto fosse mezzo svestito. Secondo quanto informa Luce.lanazione.it, l’individuo ora rischia un processo e una condanna severa. Al momento Cristina D’Avena non ha commentato quanto accaduto durante il suo show.