Pampers, Lines e Ace, almeno un prodotto in 3 famiglie italiane su 4

(Adnkronos) - Fater, l’azienda che ha sviluppato in Italia il mercato dei pannolini e degli assorbenti femminili con marchi storici come Pampers, Lines e Ace, ha festeggiato un traguardo storico: 30 anni di joint venture paritetica tra Angelini Industries e Procter & Gamble. “Abbiamo raggiunto un bellissimo traguardo – ha dichiarato Antonio Fazzari, General manager Fater – 30 anni di una joint venture paritetica è una vera e propria eccezione a livello mondiale. Si tratta di un connubio speciale tra due gruppi che condividono un principio di fondo: prendersi cura delle persone. La nostra ambizione presente e futura è partire dalle persone, cercare di creare un’azienda che possa trasmettere un po’ di felicità al suo interno e nelle comunità in cui opera".

I prodotti di Fater, sottolinea Fazzari, "sono in 3 case su 4 in Italia e, con il marchio Ace operiamo in altri 37 paesi. Raggiungere il Net Zero entro il 2040 è il nostro obiettivo dal punto di vista ambientale. Siamo impegnati a disegnare prodotti che siano ambientalmente meno impattanti come Ace green, Lines natura e Pampers green generation, quest'ultimo in fase di lancio. Ognuno dei nostri brand ha abbracciato inoltre una causa sociale: Lines , la discriminazione di genere; Pampers, il supporto alle famiglie in difficoltà; Ace, la cura degli spazi pubblici da parte delle comunità”.

Alla base degli elementi che caratterizzano l’azienda c’è il concetto: 'People First', mettere le persone al primo posto. 'People First' è un effetto a catena virtuoso che, una volta innescato, raggiunge consumatori e cittadini. Oltre a essere una strategia chiave che orienta tutte le attività dell’azienda, il modello 'People First' ha un impatto concreto sulle operazioni di Fater: Lines Natura, l’assorbente compostabile, è stato lanciato in metà del tempo standard grazie al lavoro di un team multifunzionale che ha individuato le materie prime specifiche, valutato la fattibilità, trovato partner di business e sviluppato una serie di test in condizioni reali presso impianti di compostaggio con diverse tecnologie.

'People First' significa anche mettere al primo posto le esigenze del consumatore, ascoltare l’esterno. A tal proposito, per entrare in relazione diretta con i genitori è stata sviluppata l’app Pampers: a 2 anni dal lancio più della metà delle famiglie italiane con bambini piccoli hanno scaricato l’app, mentre Fater nel futuro sta pensando a un piano di investimenti sulla trasformazione digitale anche in altre aree di business per costruire nuove modalità di relazione con il cliente. Riflettendo sul successo della partnership Fama Francisco, ceo Baby, Feminine and Family Care Procter & Gamble, ha dichiarato: “Il mantra ‘People first’ è davvero presente nell'organizzazione di Fater. Crediamo di avere un'enorme responsabilità nei confronti dei nostri consumatori, dei nostri clienti, delle comunità in cui viviamo e dei nostri dipendenti. Fater è una partnership che dura da tre decenni, ci sono molte cose che hanno contribuito al suo successo: il nostro impegno condiviso verso le persone; la nostra attenzione per prodotti di superiore qualità; l'innovazione e lo spirito di collaborazione condiviso".

"Riunendo il meglio dei due mondi, la comprensione dei consumatori locali, la velocità verso il mercato e l'agilità dei team sul campo, insieme alle capacità di innovazione di una grande azienda Fast Moving Consumer Goods, abbiamo davvero costruito una partnership che è più forte, insieme” Sergio Marullo di Condojanni, ceo di Angelini Industries, ha concluso: “Per noi di Angelini Industries, celebrare i primi trent’anni di questa joint venture è motivo di grande orgoglio. Abbiamo, infatti, raggiunto un traguardo che ha radici lontane, che nasce da un’intuizione avuta nel 1958 quando, tra i primi in Italia, decidemmo di essere un player importante nel mercato di pannolini e assorbenti".

"Grazie a quella intuizione felice, anni dopo è nata la partnership con P&G, l’azienda leader mondiale nel mercato dei beni di consumo. Una partnership solida, basata sulla reciproca fiducia, su attitudini complementari e su valori comuni, che ci ha consentito di raggiungere traguardi straordinari. Oggi siamo felici di affermare che Fater è un’azienda di eccezionale solidità e che i rapporti tra i soci della joint venture attraversano una fase particolarmente positiva. Guardiamo quindi ad un futuro pieno di sfide con serenità e ottimismo” conclude Marullo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli