Pandemia in fase declinante? La risposta del professor Galli

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Massimo Galli (Photo by Alessandro Bremec/NurPhoto via Getty Images)
Massimo Galli (Photo by Alessandro Bremec/NurPhoto via Getty Images)

"Non possiamo ancora parlare di picco con certezza, anche perché c'è una differenza tra le varie aree del paese, e tutto dipende dalla distribuzione che hanno avuto le diverse varianti. Ma credo che una dichiarazione di storia finita o declinante di questa epidemia sia decisamente prematura". Lo ha detto l'infettivologo Massimo Galli intervistato dal direttore di Canale 21, Gianni Ambrosino.

VIDEO - Galli: "Scuola non è un pericolo? Parole azzardate"

A proposito del vaccino Sputnik, Galli afferma: "Al momento c'è un unico lavoro scientifico valutabile, ed è quello pubblicato sulla rivista Lancet. La presentazione di questo vaccino è stata di notevole interesse, ma credo che sui vaccini vadano mantenuti due paletti: il primo è che spetta al governo centrale provvedere ai vaccini. Il secondo è che esiste un ente a livello europeo che tutti hanno voluto che ci fosse, l'Ema, ed è l'Ema a decidere e valutare i vaccini sulla base di documenti scientifici".