Paola Munda dal successo negli Usa a Musicultura e Sanremo Rock

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 25 mar. (askanews) - Ai Grammy Awards 2021 è entrata in ballottaggio per le Nominations con ben 2 album: il suo disco solista {Amuri}Amari, scritto interamente in dialetto siciliano, e Keep Dancing del suo gruppo di circle singing The Lotus Sound. Entrambi gli album sono entrati in lista per le categorie "Album of The Year" e "Best World Music Album", e sono stati prodotti a Los Angeles dal Grammy nominated Luca Zadra.

Tornata momentaneamente in Italia, Paola Munda è diventata subito finalista di Sanremo Rock&Trend 2021 (per la regione Sicilia) e del prestigioso Festival della Canzone Popolare e d'Autore Italiana Musicultura 2021 con i due brani in siciliano L'egghiri a biriri com'è e Picchì picchì chianciti tratti proprio da {Amuri}Amari. La sua esibizione tra i finalisti si terrà sabato 27 marzo al Teatro Lauro Rossi di Macerata; ad accompagnarla sul palco, il percussionista palermitano Manfredi Caputo e due singers dei The Lotus Sound: Anna Signorini e Serle Siliani.

Il suo lungo percorso inizia dal Teatro Massimo di Palermo, ma è grazie al suo arrivo negli Stati Uniti che il suo talento vocale e compositivo trova terreno fertile. Nel 2019 ha ricevuto l'Honorable Mention al prestigioso "International Songwriting Competition" (Usa) grazie al quale viene invitata a far parte di Beyond Music, una comunità globale di musicisti e cantautori creata da Tina Turner.

Membro attivo della Singing Tribe di Bobby McFerrin, si è specializzata in Circle Singing e Performance, esplorando musica indiana, balcanica, gospel, greca, microtonale, africana e brasiliana.

Si è esibita su grandi palcoscenici, tra cui la Saint John Cathedral di New York con la regia di Paul Winter, al BSO di Boston con A.R. Rahman (idolo della musica indiana contemporanea), il New England Conservatory, il Berklee Performance Center.

Selezionatrice e Giudice per i CARA Awards 2021 e gli AVA Awards 2021, è membro attivo di CASA (Contemporary A Cappella Society of America). Di recente ha coordinato 88 artisti da 26 Paesi. per il brano appena pubblicato "Pause For Humanity", di cui è compositrice ed executive producer, in collaborazione con le Nazioni Unite (ONU) a sostegno dei Sustainable Development Goals, e promosso dal Guru indiano Deepak Chopra. É membro di Univoz, ensemble a cappella vincitore della "Adults category" del TV show statunitense "Sing That Thing" 2019, e in Giappone del Concorso Nazionale A Cappella con Premio della Critica e Speciale Menzione del Direttore di Gara. Si è Diplomata Magna cum Laude a Boston, presso il prestigioso Berklee College of Music, con cui tuttora collabora.

Rientrata momentaneamente in Italia, ha presentato il suo disco {Amuri}Amari all'Auditorium Rai di Palermo: "È un album che nasce dalle più profonde pieghe del mio essere, - dice Paola Munda - un album scritto sognando di andare lontano, ma con lo sguardo sempre rivolto alla mia Sicilia, la mia terra d'amuri e aranci amari. Presentarlo "a casa" in anteprima assoluta, nella mia città, con "la mia gente", condividendo il palco con musicisti che sanno di quali dolori e di quali desideri batte la mia musica è stata l'esperienza più straordinaria che potessi immaginare".