Paola Perego: "Ferita da accuse di sessismo e raccomandazioni sul lavoro"

webinfo@adnkronos.com

"La cosa che più mi ha ferito sul lavoro è stata essere accusata ingiustamente di sessimo". E' un passaggio dell'intervista di Paola Perego a Verissimo. "Mi sentivo di aver subito un'ingiustizia e la paura più grande è che la gente per strada potesse pensare che io fossi sessista, quando io mi sono sempre battuta per donne, anche privatamente. Quello mi ha fatto male umanamente", ha spiegato. "Da sempre porto avanti la mia battaglia per le donne, anche privatamente. Le sconfitte professionali fanno parte del gioco, ma quelle accuse mi hanno ferito. Ho provato quasi vergogna ad uscire di casa, è stata un'esperienza bruttissima".

LEGGI ANCHE: Paola Perego su l’Isola dei Famosi: frecciatina ad Alessia Marcuzzi

La conduttrice ha parlato anche delle difficoltà di essere stata prima la compagna, poi la moglie di Lucio Presta, agente dello spettacolo e suo manager. "Ho questo fardello di questo marito così ingombrante, molto pesante sotto certi punti di vista. Per anni mi hanno dato della raccomandata dicendo che lavoravo grazie a lui, ma non voglio cambiare né marito, né manager. Ho capito subito che era l'uomo per me: avevamo gli stessi obiettivi, la stessa onestà morale, eravamo genitori nello stesso modo".

VIDEO - 'Volevo lasciare la tv ma...' Paola Perego riconquista la prima serata di Rai1