Paola Turani contro i suoi follower: “Sono schifata”

paola turani

Paola Turani si sta ancora godendo i giorni successivi al suo matrimonio, ma qualcosa ha interrotto la sua serenità. La web influencer, attraverso il suo profilo Instagram, si è scagliata contro alcuni follower, colpevoli di averla ingannata. Cosa è successo di tanto grave da farle pedere la pazienza in questo modo?

Paola Turani contro i suoi follower

Paola Turani siamo abituata a vederla sempre con il sorriso stampato sul volto, eppure nelle ultime ore si è mostrata sui social come non l’abbiamo mai vista. La web influencer, attraverso il suo profilo Instagram, si è scagliata contro alcuni follower che l’hanno ingannata. Cerchiamo di procedere con ordine. Qualche mese fa, precisamente a marzo, Paola ha lanciato un contest dedicato a tutti i suoi fan che la seguono con passione ogni giorno. Per premiare la loro fedeltà, la Turani ha realizzato una trentina di quadri che ha poi regalato ad altrettanti follower. Fin qui non c’è nulla di male, anzi. Sono molti gli influencer che, di tanto in tanto, decidono di fare un dono particolare a quanti li seguono e senza i quali loro non avrebbero la disponibilità economica che hanno. Avete presente quando in un negozio vi premiano con uno sconto o con un omaggio? Ecco, in gergo si chiama ‘fidelizzazione’ ed è semplicemente una mossa di marketing studiata a tavolino. Ora, tornando a bomba, la bella Paola ha così donato 30 sue opere ad altrettanti fan. La web influencer bergamasca ha impiegato un paio di settimane di duro lavoro per selezionare i fortunati che avrebbero ricevuto a casa il suo piccolo cadeau. Adesso, a distanza di qualche mese, ha scoperto che alcuni follower hanno provato a vendere i suoi quadri sul web.

Lo sfogo di Paola

Paola, attraverso alcune Stories social, ha esordito: “Mi sono sentita tanto delusa e quasi ‘fregata’. Premetto che la colpa è mia perché sono tonta io e forse anche un po’ ingenua a fidarmi ancora delle persone, a credere che siano tutte brave. Non pensavo che ci fossero persone capaci di questo”. La Turani è davvero arrabbiata visto che credeva che i follower avrebbero conservato i suoi quadri con cura e non che avrebbero cercato di ricavarci dei soldi. La web influencer bergamasca ha tuonato: “Premetto che ognuno è libero di fare quello che vuole del quadro però ci sono rimasta male, perché ho fatto tutto questo con il cuore e chi mi sta vicino sa quanto tenevo a questa cosa e mi spiace sapere che qualcuno abbia partecipato solo per poter rivendere uno dei miei quadri. È il gesto che mi da fastidio. Hanno partecipato in tante e magari tra chi non ha vinto c’era qualcuno che ci teneva parecchio e mi fa incazzare sapere che ci sono state più persone che invece hanno vinto ma che non gliene fregava niente. È una cosa schifosa. La Turani, grazie alla segnalazione di una fan, ha scoperto che i follower in questione hanno cercato di vendere i suoi quadri con prezzi che vanno dai 100 a 300 euro. Un gesto che l’ha colpita molto e l’ha delusa veramente tanto.