Paola Turci, l’incidente a Ferragosto 26 anni fa: “Poi una nuova vita”

paola turci

Era il 15 agosto 1993 quando Paola Turci subì un incidente che le cambiò per sempre la vita. Su Twitter, infatti, la cantautrice romana ha scritto: “26 anni fa, una nuova vita”. In un breve filmato e in un’intervista per Vanity Fair, Paola ripercorre quel tragico momento, che la spinge ad affermare che “da allora Ferragosto è il mio secondo compleanno”. In quel indimenticabile Ferragosto del 1993, Paola stava proseguendo il suo tour nel sud Italia, in Sicilia. La sua auto, però, sbandò e si schiantò contro il guardrail. Paolo rimase incastrata tra le lamiere e venne estratta dai vigili del fuoco. Dopo 26 anni, qualcuno torna a criticare le cicatrici sul suo corpo.

Paola Turci, l’incidente e le critiche

Paola Turci uscì dall’incidente con numerose ferite sul volto e sul corpo. Nelle settimane seguenti, infatti, venne sottoposta a 13 operazioni chirurgiche, 12 delle quali per tentare di salvarle la vita. Nei mesi scorsi, purtroppo, la cantautrice romana è stata attaccata proprio per le sue ferite, inferte da quel Ferragosto di 26 anni fa. Riguardo l’assegnazione delle Olimpiadi invernali a Milano, la Turci aveva scritto: “E a Roma, la città più bella del mondo, vanno le olimpiadi della monnezza”. I commenti spiacevoli misero in luce le sue cicatrici, ma Paola reagì in modo inaspettato.

Paola 26 anni dopo

“È alla fine delle cose che si annidano nuovi inizi” ha scritto nella giornata di ieri, giovedì 15 agosto 2019, 26 anni dopo il tragico incidente. “Ho imparato a brindare alle porte che si chiudono – scrive nel video pubblicato su Twitter – alle strade che si interrompono, alle storie che si concludono, perché è alla fine delle cose che si annidano nuovi inizi e ricomincia tutto. È questa l’arte di ricominciare”.