Paolo Gentiloni: "Sul Recovery Fund avanti anche senza Polonia e Ungheria"

Giacomo Galanti
·Giornalista, HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
(Photo: Anadolu Agency via Getty Images)
(Photo: Anadolu Agency via Getty Images)

A Ungheria e Polonia “dev’essere chiaro che non ci arrenderemo a questo veto” e, se non dovesse esserci un accordo su Recovery Fund e bilancio Ue “andremo avanti senza di loro”: lo ha detto il commissario Ue per l’Economia, Paolo Gentiloni, alla Conferenza Rome Med-Mediterranean Dialogues, promossa dal ministero degli Esteri e dall’Ispi.

“Non abbiamo molto tempo” per raggiungere l’intesa e “il momento giusto è la prossima settimana al Consiglio europeo”, ha sottolineando Gentiloni, dicendosi “personalmente preoccupato ma fiducioso che alla fine supereremo questo veto”. “Lo stato di diritto non è un’opzione in Ue”, ha aggiunto.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.