Paolo Gentiloni: "Tolleranza zero con le azioni squadriste"

·1 minuto per la lettura
Agf (Photo: Agf)
Agf (Photo: Agf)

L’onda sovranista “si sta ritirando in Europa. È da questa bassa marea che emergono violenze squadriste come ieri a Roma. Guai a sottovalutarle: tolleranza zero verso chi aggredisce il sindacato e le forze dell’ordine. Ma le sfide che possono svelare la fragilità delle nostre democrazie vanno al di là dello squadrismo del sabato sera”. Lo dice in un colloquio con La Stampa Paolo Gentiloni, commissario per l’Economia dell’Ue.
I populisti e i sovranisti, secondo Gentiloni, sono stati molto spiazzati dalla crisi Covid “perché ha messo al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica la fiducia nella scienza, l’importanza del welfare e della risposta dello Stato, la competenza, la collaborazione internazionale. Un elenco di questioni e di priorità che certamente non è nella loro agenda”.
Venendo ai rapporti con la Cina, “dobbiamo sapere che è tutto fragile, che quella del capitalismo autoritario cinese è una concorrenza seria, una sfida difficile, non secondaria”. Per quanto riguarda il caro energia, “l’Europa importa circa il novanta per cento del proprio fabbisogno energetico, e quindi è fondamentale lavorare in due direzioni. Primo, diversificare le fonti di approvvigionamento piuttosto che confidare nella buona volontà di qualcuno; secondo, accelerare sulle energie rinnovabili”. Compito nel quale l’Unione Europea ha “un ruolo di leadership globale riconosciuto e importante”.
Rispetto alle tensioni con la Polonia, il riconoscimento della prevalenza della Corte di Giustizia, “va applicato con ragionevolezza”, ma “non può essere contestato alla radice.
Questo è inaccettabile”. Infine, sull’azione dell’esecutivo italiano, “io guardo ai fatti, e i fatti sono che il governo sta prendendo decisioni nella direzione giusta”. I partiti “legittimamente, soprattutto quando ci sono campagne elettorali, sottolineano le differenze. Ma dal governo Draghi i risultati stanno arrivando, e contano i risultati”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli