Papa ai giovani di Medjugorje: Gesù dà senso pieno alla vita -2-

Red/Nav

Roma, 2 ago. (askanews) - Il rischio da correre e il modello da cui farsi affascinare, che il Papa propone ai giovani di Medjugorje, è quello di Maria, che col suo "sì" si è lasciata coinvolgere e ha rischiato, "senza altra garanzia che la certezza di essere portatrice di una promessa". Il suo Ecco la serva del Signore (Lc 1,38) - dice Francesco - è "l'esempio più bello che ci racconta cosa succede quando l'uomo, nella sua libertà, si abbandona nelle mani di Dio". L'invocazione finale è dunque alla Vergine: "Maria è la Madre che veglia su di noi suoi figli che camminiamo nella vita spesso stanchi, bisognosi, ma col desiderio che la luce della speranza non si spenga. Questo è ciò che vogliamo: che la luce della speranza non si spenga."

E allora ecco il messaggio più forte che il Papa riprende dalla Christus Vivit - Esortazione Apostolica post-sinodale, e riconsegna ai giovani: "Correte attratti da quel Volto tanto amato, che adoriamo nella santa Eucaristia e riconosciamo nella carne del fratello sofferente. Lo Spirito Santo vi spinga in questa corsa in avanti. La Chiesa ha bisogno del vostro slancio, delle vostre intuizioni, della vostra fede (ibid., 299)".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.