Papa avvia con "click" raccolta fondi per suore contro la tratta

Cro/Ska

Città del Vaticano, 8 feb. (askanews) - Con il primo click, Papa Francesco ha inaugurato "Super Nuns", la community sulla piattaforma Patreon - Patreon.com/supernuns - ideata per raccogliere fondi in favore delle vittime del traffico di esseri umani e per finanziare progetti di cura e sostegno.

Il progetto lanciato da Talitha Kum - la Rete Internazionale della Vita Consacrata impegnata a difendere queste persone proteggendole dai trafficanti - e sponsorizzato dalla Galileo Foundation, prevede la partnership di vari artisti di strada tra cui Stephen Power, in arte ESPO, artista statunitense di graffiti, e Leiji Matsumoto, pioniere dell'animazione giapponese. Ripetutamente il Papa ha acceso i riflettori su questo dramma della tratta, chiedendo anche azioni concrete.

Francesco stamani ha salutato tutti personalmente e suor Gabriella Bottani, coordinatrice internazionale di Talitha Kum, ha illustrato il sito. L'artista Stephen Power ha chiesto al Papa di autografare una copia della prima immagine e una è stata regalata allo stesso Francesco. All'inaugurazione erano presenti alcune sorelle di Talitha Kum, che nasce su iniziativa dell'Unione Internazionele delle Superiori generali (UISG) e da 10 anni favorisce anche la collaborazione e l'interscambio di informazioni tra donne e uomini consacrati in 70 Paesi del mondo per debellare la piaga della schiavitù.