Papa: card. Bertone, non e' isolato, ha collaboratori fedeli e impegnati

(ASCA) - Roma, 18 apr - Papa Benedetto XVI non e' un papa

''isolato'' ma e' ''circondato da collaboratori fedeli e

collaboratori impegnati'': lo afferma, in un'intervista al Gr

Rai che andra' in onda domattina in occasione dell'inizio

dell'ottavo anno di pontificato di papa Ratzinger, il

segretario di Stato vaticano card. Tarcisio Bertone.

Il 'primo ministro' vaticano non riconosce il papa

nell'immagine che di lui danno tutti i giorni i media anche

se, aggiunge, ''stanno imparando a conoscere meglio questo

papa e la sua sapienza, la sua cultura, la sua sincerita', la

sua coerenza, direi la sua dolcezza perche' averlo dipinto

come un carro armato e' assolutamente fuorviante e

falsificante perche' e' un uomo cosi' dolce, cosi' vicino''.

''Benedetto XVI - sottolinea il card. Bertone - non e' un

uomo isolato. E' un uomo di relazioni a cominciare dai suoi

piu' vicini collaboratori. Il Papa non e' isolato il Papa e'

circondato da collaboratori fedeli e collaboratori impegnati.

Se fosse possibile con il suo stesso cuore, la sua dedizione

ma e' questa l'intenzione dei suoi collaboratori e la

volonta', l'impegno dei suoi collaboratori per il bene della

Chiesa e per il bene dell'umanita', soprattutto nella

Segreteria di Stato, che e' la segreteria papale, la

segreteria propria del santo padre''.

Per questo, aggiunge, ''non si lascia impressionare dai

rumori, dagli umori momentanei e neanche dalle dure

incrostazioni dei pregiudizi, che si informa, chiede, ascolta

sempre in maniera discreta, elabora il suo giudizio, attende

che maturi si consolidi e poi con vero carisma di governo

guida la chiesa e affronta i problemi concreti della chiesa e

devo dire anche dell'umanita'''.

Ricerca

Le notizie del giorno