Papa: Chiesa oggi consapevole della gravità della pedofilia

Ska

Città del Vaticano, 14 nov. (askanews) - "La Chiesa Cattolica negli ultimi decenni, in seguito alle esperienze drammatiche vissute nel suo corpo, ha raggiunto una viva consapevolezza della gravità degli abusi sessuali su minori e delle loro conseguenze, della sofferenza che provocano, dell'urgenza di sanarne le ferite, di contrastare con la massima decisione questi crimini e sviluppare una prevenzione efficace. Perciò si sente obbligata anche a guardare in avanti con lungimiranza". Lo ha detto il Papa ai partecipanti al Convegno "Promoting Digital Child Dignity" - "From Concept to Action" (promuovere la dignità digitale del bambino, dal concetto all'azione), che si svolge dal 14 al 15 novembre 2019 in Vaticano, presso la Casina Pio IV, sede della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali.

La conferenza, organizzata il 14 e 15 novembre da Child Dignity Alliance, Pontificia accademia della scienze sociali e Interfaith alliance, fa seguito ad una conferenza sullo stesso tempo che si svolse nel 2017 alla Pontificia Università Gregoriana e ad un incontro interreligioso sullo stesso tema che si è svolto l'anno scorso ad Abu Dhabi. L'iniziativa cade in prossimità dell'anniversario della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza che si celebra in tutto il mondo il 20 novembre. Presenti in Vaticano esponenti di altre fedi religiose, politici, accademici e rappresentanti delle big tech.