Papa commissaria associazione laicale di Comunione e liberazione

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Città del Vaticano, 24 set. (askanews) - Papa Francesco commissaria l'associazione laicale di Comunione e liberazione.

Francesco, rende noto un comunicato della sala stampa vaticana, "avendo a cuore l'esperienza dei Memores Domini e riconoscendone nel carisma una manifestazione della grazia di Dio, ha disposto un cambiamento nella conduzione dell'Associazione, nominando Suo Delegato speciale l'Ecc.mo Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto".

Mons. Santoro, tra i principali "costituenti" del movimento di Comunione e Liberazione in Puglia negli anni Ottanta, fu inviato da don Luigi GIussani quale missionario "fidei donum" in Brasile prima di essere richiamato da Benedetto XVI come arcivescovo di Taranto, dove a ottobre ospiterà peraltro la settimana sociale dei cattolici italiani.

In qualità di delegato speciale del Papa a far data dal 25 settembre "assumerà temporaneamente, ad nutum della Sede Apostolica, con pieni poteri, il governo dell'Associazione" dei Memores Domini, "al fine di custodirne il carisma e preservare l'unità dei membri. Simultaneamente, decade l'attuale governo generale dell'Associazione".

Il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, rende noto la sala stampa, ha contestualmente nominato il gesuita Gianfranco Ghirlanda, noto canonista, "Assistente pontificio per le questioni canoniche relative alla medesima Associazione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli