Papa: corpo della donna va liberato dal consumismo e rispettato

Luc

Roma, 1 gen. (askanews) - "Quante volte il corpo della donna viene sacrificato sugli altari profani della pubblicità, del guadagno, della pornografia, sfruttato come superficie da usare. Va liberato dal consumismo, va rispettato e onorato; è la carne più nobile del mondo, ha concepito e dato alla luce l'Amore che ci ha salvati! Oggi pure la maternità viene umiliata, perché l'unica crescita che interessa è quella economica. Ci sono madri, che rischiano viaggi impervi per cercare disperatamente di dare al frutto del grembo un futuro migliore e vengono giudicate numeri in esubero da persone che hanno la pancia piena, ma di cose, e il cuore vuoto di amore". Lo ha detto Papa Francesco durante l'omelia della Messa della Solennità di Maria Santissima Madre di Dio e nella ricorrenza della 53ma Giornata Mondiale della Pace.