Papa: 'croce esprime amore e dono di sé senza riserve, segno sia coerente con Vangelo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Città del Vaticano, 21 mar. (Adnkronos) – "Chi anche oggi vuole “vedere Gesù”, magari provenendo da Paesi e culture dove il cristianesimo è poco conosciuto, che cosa vede prima di tutto? Qual è il segno più comune che incontra? Il crocifisso. Nelle chiese, nelle case dei cristiani, anche portato sul proprio corpo. L’importante è che il segno sia coerente con il Vangelo: la croce non può che esprimere amore, servizio, dono di sé senza riserve: solo così essa è veramente l' 'albero della vita”, della vita sovrabbondante". Così Papa Francesco durante l'Angelus dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico Vaticano.