Papa elogia ricercatrice musulmana che dirige ospedale Mozambico

Ska

Città del Vaticano, 11 set. (askanews) - Papa Francesco ha elogiato la ricercatrice che dirige l'ospedale di Zimpeto, che ha visitato nei giorni scorsi in Mozambico, una donna musulmana, portandola ad esempio della pacifica convivenza nel paese tra appartenenti alle diverse religioni.

L'ospedale di Zimpeto è "un segno forte" della "presenza evangelica", ha detto il Papa, ed è "realizzato con l'impegno della Comunità di Sant'Egidio. In quest'ospedale ho visto che la cosa più importante sono gli ammalati e tutti lavorano per gli ammalati. Non tutti hanno la stssa appartenenza religiosa: il direttore di quell'ospedale è donna, ricercatrice sull'aids, è brava: è musulmana, ma è la direttrice e quest'ospedale è fatto dalla comunità di Sant'Egidio. Ma tutti insieme per il popolo, uniti come fratelli".