Papa: Eucarestia memoriale di Dio, guarisce nostra memoria ferita -2-

Dmo/Red

Roma, 14 giu. (askanews) - "Ma c' un problema - ha detto il Pontefice nell'Omelia - se la catena di trasmissione dei ricordi si interrompe? E poi, come si pu ricordare quello che si solo sentito dire, senza averne fatto esperienza? Dio sa quanto difficile, sa quanto fragile la nostra memoria, e per noi ha compiuto una cosa inaudita: ci ha lasciato un memoriale. Non ci ha lasciato solo delle parole, perch facile scordare quello che si ascolta. Non ci ha lasciato solo la Scrittura, perch facile dimenticare quello che si legge. Non ci ha lasciato solo dei segni, perch si pu dimenticare anche quello che si vede. Ci ha dato un Cibo, ed difficile dimenticare un sapore. Ci ha lasciato un Pane nel quale c' Lui, vivo e vero, con tutto il sapore del suo amore".

Si tratta dell'Eucaristia che "non un semplice ricordo, un fatto: la Pasqua del Signore che rivive per noi. Nella Messa la morte e la risurrezione di Ges sono davanti a noi. Fate questo in memoria di me: riunitevi e come comunit, come popolo, celebrate l'Eucaristia per ricordarvi di me. Non possiamo farne a meno, il memoriale di Dio. E guarisce la nostra memoria ferita".

(Segue)