Papa: festeggiare sprecando soldi è corruzione, peggio di peccato -3-

Ska

Città del Vaticano, 7 gen. (askanews) - "Per questo io mi raccomando, tutti i giorni, prendete un po' di tempo, prima di andare a letto o a mezzogiorno - quando voi volete - e chiedetevi", ha detto il Papa: "Cosa è passato nel mio cuore oggi? Cosa mi è venuto voglia di fare, di pensare? Qual è lo spirito che si è mosso nel mio cuore? Lo Spirito di Dio, il dono di Dio, lo Spirito Santo che mi porta sempre avanti all'incontro con il Signore o lo spirito del mondo che mi allontana dal Signore soavemente, lentamente; è una scivolata lenta, lenta, lenta".

Francesco ha sottolineato, nell'omelia mattutina, che "Gesù, nell'Ultima Cena - ricorda - non chiede al Padre di togliere i discepoli dal mondo", perché la vita cristiana è nel mondo, "ma di proteggerli dallo spirito del mondo, che è il contrario". Ed è, sottolinea, "anche peggio di fare un peccato. È un'atmosfera che ti rende incosciente, ti porta ad un punto che tu non sai riconoscere il bene dal male". Per il Papa, uno può "essere nelle città più peccaminose, nelle società più atee, ma se il cuore rimane in Dio", sottolinea il Papa, quest'uomo e questa donna portano la salvezza