Papa Francesco, arrivano le scuse: “Ho perso la pazienza”

Papa francesco

La mattina del 1 gennaio 2020, durante il primo Angelus dell’anno, Papa Francesco ha voluto scusarsi in diretta davanti alla folla oceanica presente in Piazza San Pietro per la reazione stizzita avuta nei confronti di una fedele la sera prima durante il Te Deum.

Papa Francesco: “Ho perso la pazienza, mi scuso”

Papa Francesco ha tenuto, nella mattinata del 1 gennaio 2020, il tradizionale Angelus di inizio anno, e ha voluto approfittare del momento di raccoglimento per scusarsi in diretta del comportamenteo avuto la sera precedente nei confronti di una fedele: “Tante volte perdiamo perdiamo la pazienza, e anche io la perdo. Chiedo scusa per il cattivo esempio di ieri“.

Per i più che si fossero persi la scena, nella serata del 31 dicembre, dopo la solenne celebrazione del Te Deum nella basilica vaticana il Papa è andato in piazza San Pietro per ammirare il grande presepe donato dal Trentino. Qui era inevitabile il contatto con i suoi fedeli che l’hanno accolto e salutato come sempre molto calorosamente, ma mentre si allontanava, una donna gli ha tenuto forte il braccio, come per costringerlo a soffermarsi ancora per un po’ tra la folla. Il comportamento della donna ha un po’ innervosito il Santo Padre che ha reagito di stizza, colpendo la mano della donna per liberarsi dalla presa. Questo gesto non è passato inosservato sui social, diventando virale e scatenando come sempre le ironie degli internauti che hanno voluto sdrammatizzare l’accaduto a loro modo, e ricordare che anche Papa Francesco è come tutti noi, e farlo arrabbiare non è poi così difficile come qualcuno poteva pensare.