Papa Francesco commenta le voci sulle sue dimissioni

·2 minuto per la lettura
papa Francesco dimissioni
papa Francesco dimissioni

Dopo il ricovero e l’operazione di Papa Francesco, non hanno tardato ad arrivare le voci sulle sue possibili dimissioni. A parlarne ora è lo stesso Bergoglio, che ha commentato anche il suo stato di salute e ringraziato l’infermiere che gli ha salvato la vita.

Papa Francesco, le voci sulle dimissioni

Non sono tardate ad arrivare le voci riguardanti le presunte dimissioni di Papa Francesco, con tanto di possibili successori. A commentarle è lo stesso pontefice, che in un’intervista alla radio spagnola Cope ha dichiarato: “Quando un Papa è malato, si alza un vento o un uragano di Conclave”.

Dopo essere stato operato al Policlinico Gemelli di Roma per una stenosi diverticolare con segni di diverticolite sclerosante, hanno iniziato a susseguirsi ipotesi sulle ormai prossime dimissioni di Bergoglio, in quanto affaticato dalle sue condizioni di salute. Eppure tali indiscrezioni non sono mai state confermate.

Il 12 settembre Papa Francesco partirà per un viaggio di quattro giorni a Budapest e in Slovacchia. Bergoglio sembra stare meglio ed essersi completamente ristabilito, anche se nell’udienza con i parlamentari cattolici ha iniziato il suo discorso scusandosi perché impossibilitato a restare in piedi: “Sono ancora nel periodo post-operatorio e devo farlo da seduto. Scusatemi“, ha detto.

Papa Francesco, le voci sulle dimissioni: come sta Bergoglio

Nell’intervista rilasciata all’emittente spagnola che andrà in onda mercoledì 1 settembre, Bergoglio ha parlato anche dell’intervento subito e del suo attuale stato di salute. Sorridendo a chi gli domanda come sta risponde di essere “ancora vivo”.

Mi ha salvato la vita un infermiere, un uomo con molta esperienza. È la seconda volta nella mia vita che un infermiere mi salva la vita. La prima è stata nell’anno 1957, ha tenuto a sottolineare.

Papa Francesco, le voci sulle dimissioni e il ringraziamento a un infermiere

Il dolce commento del Papa è rivolto all’infermiere che lo ha salvato, a cui ha indirizzato un ringraziamento speciale.

È il secondo infermiere che lo salva. Lo ha raccontato in diverse occasioni lo stesso pontenfice, ricordando che: “La prima volta fu una suora italiana la quale, opponendosi ai medici, cambiò la medicazione” al giovane seminarista Bergoglio, per curarlo dalla polmonite di cui soffriva quando era ancora in Argentina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli