Papa Francesco incontra le mogli di due soldati del battaglione d’Azov

Papa Francesco
Papa Francesco

Al termine dell’udienza generale in piazza San Pietro, Papa Francesco incontrerà le mogli di due ufficiali del Battaglione d’Azov, il reggimento che sta guidando l’ultima disperata resistenza di Mariupol. Erano state loro ad aver scritto al Pontefice che, dopo pochi giorni, le ha invitate per un incontro.

Papa Francesco incontra mogli soldati Azov

Si tratta di Kateryna Prokopenko, moglie del comandante di Azov, Denis Prokopenko, e Yulya Fedosiuk, moglie di Arseniy Fedosiuk. Entrambe sono presenti sul sagrato vaticano in attesa del saluto del Papa nel cosiddetto Baciamano. All’appuntamento dovevano essere presenti altre due mogli, che però non sono riuscite ad arrivare in tempo dalla Polonia.

Si tratta di un gesto forte da parte del Pontefice, considerato che il battaglione a cui appartengono i due soldati è nato come gruppo paramilitare nazionalista nelle prime fasi della guerra del Donbass ed è accusato di ospitare figure neonaziste.

Papa Francesco cita Giuditta

Intanto, durante l’udienza, il Santo Padre ha citato il personaggio biblico di Giuditta che, “col suo modo furbo di agire e il suo coraggio, è capace di sgozzare il dittatore che veniva contro il Paese“. da giovane, ha proseguito, liberò la sua ancella e colmò tutti di attenzioni conquistandosi la stima della comunità con il suo coraggio. Da anziana, la meritò per la tenerezza con cui ne arricchì la libertà e gli affetti. Di qui il suo desiderio: “Vorrei che fossero così le nostre nonne, sagge, che lasciano non l’eredità dei soldi ma della saggezza“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli