Papa Francesco nel “carcere dei pentiti” per la lavanda dei piedi del Giovedì Santo

Una scelta altamente simbolica, per papa Francesco, quella del carcere di Paliano per la rituale lavanda dei piedi del Giovedì Santo. Non è la prima volta che Bergoglio celebra la cerimonia in un istituto penitenziario, ma la peculiarità del carcere frusinate è che è l’unico in Italia riservato ai collaboratori di giustizia. Il Santo Padre ha invitato a non prendere sotto gamba il rito.

“Durante questa cerimonia – ha detto – pensiamo a Dio, a Gesù, non è una cerimonia folclorica, è un gesto per ricordare quello che ha dato Gesù”.

Il papa ha lavato i piedi a 12 dei 70 detenuti del carcere, fra cui tre donne e un musulmano che sarà battezzato a giugno. La visita di Paliano da parte di Francesco vorrebbe essere un messaggio a chi sceglie il pentimento, come processo di maturazione e di conversione.

Paliano, il Papa ai carcerati: «Siamo tutti poveracci, Dio s‘è fatto nostro servitore» https://t.co/rw4VaYJYF3 via fam_cristiana— Alberto Chiara (AlbertoChiara61) 13 aprile 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità