Papa Francesco "Rilanciare il cammino per la pace"

Redazione

CITTa' DEL VATICANO (ITALPRESS) - "Seguo con grande apprensione e anche con dolore la drammatica situazione in Libia. E' stata presente nella mia preghiera in questi ultimi giorni. Per favore, esorto gli Organismi internazionali e quanti hanno responsabilita' politiche e militari a rilanciare con convinzione e risolutezza la ricerca di un cammino verso la cessazione delle violenze, che porti alla pace, alla stabilita' e all'unita' del Paese". Lo ha detto Papa Francesco nel corso dell'Angelus.

"Prego anche per le migliaia di migranti, rifugiati, richiedenti asilo e sfollati interni in Libia. La situazione sanitaria ha aggravato le loro gia' precarie condizioni, rendendoli piu' vulnerabili da forme di sfruttamento e violenza - ha aggiunto -.

C'e' crudelta'. Invito la comunita' internazionale, per favore, a prendere a cuore la loro condizione, individuando percorsi e fornendo mezzi per assicurare ad essi la protezione di cui hanno bisogno, una condizione dignitosa e un futuro di speranza.

Fratelli e sorelle, di questo tutti abbiamo responsabilita', nessuno puo' sentirsi dispensato. Preghiamo tutti per la Libia in silenzio".

(ITALPRESS).

sat/com