Papa: incapacità di stupirci rende indifferenti

Mpd

Roma, 2 feb. (askanews) - "La capacità di stupirsi delle cose che ci circondano favorisce l'esperienza religiosa e rende fecondo l'incontro con il Signore. Al contrario, l'incapacità di stupirci rende indifferenti e allarga le distanze tra il cammino di fede e la vita di ogni giorno". Lo ha detto papa Francesco questa mattina all'Angelus rivolto ai fedeli in piazza San Pietro. "La Vergine Maria - ha aggiunto - ci aiuti a contemplare ogni giorno in Gesù il Dono di Dio per noi, e a lasciarci coinvolgere da Lui nel movimento del dono, con gioioso stupore, perché tutta la nostra vita diventi una lode a Dio nel servizio dei fratelli".