Papa incontra premier Giappone, "inconcepibile" uso armi nucleari

Pope Francis meets Japanese Prime Minister Fumio Kishida at the Vatican

CITTÀ DEL VATICANO (Reuters) - Papa Francesco e il primo ministro del Giappone, l'unico Stato ad aver subito un attacco atomico, si sono incontrati oggi condividendo la speranza comune per un mondo libero da armi nucleari.

Francesco e Fumio Kishida si sono incontrati per circa mezz'ora in una sala di ricevimento della sala delle udienze del Vaticano, poco prima dell'udienza generale del Papa.

"Hanno parlato di armi nucleari e di come il loro uso e possesso sia inconcepibile", ha detto il portavoce vaticano Matteo Bruni.

In un comunicato separato, il Vaticano ha detto che nelle discussioni successive con gli alti diplomatici vaticani, è stata data particolare attenzione alla guerra in Ucraina, "sottolineando l'urgenza del dialogo e della pace ed esprimendo la speranza, a questo scopo, per un mondo libero da armi nucleari".

Da quando la Russia ha invaso l'ex repubblica sovietica il 24 febbraio, Francesco ha più volte parlato del rischio di una possibile escalation nucleare della guerra.

I due si sono incontrati lo stesso giorno in cui il ministero degli Esteri russo ha annunciato sanzioni contro 63 funzionari giapponesi, tra cui Kishida, per essersi impegnati in quella che secondo il Cremlino sarebbe una "retorica inaccettabile" contro Mosca.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli