Papa: la Curia non sia staccata dalla realtà ma un corpo vivo

Sav

Roma, 21 dic. (askanews) - "La Curia romana non è un corpo staccato dalla realtà - anche se il rischio è sempre presente - ma va concepita e vissuta nell'oggi del cammino percorso dagli uomini e dalle donne, nella logica del cambiamento d'epoca. La Curia romana non è un palazzo o un armadio pieno di vestiti da indossare per giustificare un cambiamento. La Curia romana è un corpo vivo, e lo è tanto più quanto più vive l'integralità del Vangelo". Lo ha detto Papa Francesco ricevendo in udienza i cardinali e i superiori della Curia Romana per gli auguri natalizi nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico.

"Il Cardinale Martini, nell'ultima intervista a pochi giorni della sua morte, disse parole che devono farci interrogare: 'La Chiesa è rimasta indietro di duecento anni. Come mai non si scuote? Abbiamo paura? Paura invece di coraggio? Comunque la fede è il fondamento della Chiesa. La fede, la fiducia, il coraggio. [...] Solo l'amore vince la stanchezza'", ha concluso il Papa.