Papa: le famiglie diventino sempre più laboratori di umanizzazione

Ska

Città del Vaticano, 1 ago. (askanews) - Papa Francesco rivolge lo sguardo alle famiglie e chiede di orientare le intenzioni di preghiera di questo mese estivo verso quella che il Pontefice considera "la migliore eredità possibile" che possiamo lasciare al mondo e al futuro.

"Preghiamo perché, grazie ad una vita di preghiera e di amore, siano sempre più laboratori di umanizzazione", afferma Francesco.

In questo contesto, l'intenzione di preghiera del Papa mira a prendersi cura delle famiglie, "vere scuole del domani", sono "spazi di libertà, centri di umanità". Il suo messaggio è un appello affinché le famiglie si dedichino al dialogo, alla condivisione e a vivere esperienze comuni, a imparare ad accogliersi e a perdonarsi. Come ha ricordato nel 2013, è "il primo luogo dove si impara ad amare". Allo stesso tempo, Papa Francesco mette in guardia da un crescente pericolo: "L'individualismo esasperato che snatura i legami familiari e finisce per considerare ogni componente della famiglia come un'isola, col rischio di creare dinamiche di insofferenza e di aggressività".