Papa: litigate pure ma il Sinodo non è un Parlamento

Ska

Città del Vaticano, 11 set. (askanews) - Litigare senza problemi, ma un Sinodo non è un Parlamento: è l'indicazione consegnata da Papa Francesco al Sinodo della Chiesa greco-cattolica ucraina, che si è riunito in questi giorni a Roma, a poche settimane da un altro sinodo, quello straordinario che la Chiesa cattolica svolgerà in Vaticano sulla questione amazzonica (6-27 ottobre).

Jorge Mario Bergolio ha ricevuto il sinodo greco-cattolico ucraino il primo giorno e, ha riferito Sua Beatitudine Svjatoslav Sevcuk, arcivescovo cattolico ucraino, nel corso di una conferenza stampa presso la Sala Marconi del Vaticano, "ci ha ricordato che senza lo Spirito Santo non c'è Sinodo: è un evento spirituale, ecclesiale, e il protagonista che crea il vincolo dell'unità è lo Spirito Santo. Il Santo Padre ci ha detto: litigate pure tra di voi, dovete discutere, ma il Sinodo non è un Parlamento, è icona dell'unità, della santissima trinità che si riflette nel corpo ecclesiale".

(segue)