Papa: in Madagascar bisogna coniugare ecologia e giustizia sociale

Ska

Città del Vaticano, 11 set. (askanews) - In Madagascar il Papa ha auspicato "che, animato dal suo tradizionale spirito di solidarietà, il popolo malgascio possa superare le avversità e costruire un futuro di sviluppo coniugando il rispetto dell'ambiente e la giustizia sociale": lo ha ricordato lo stesso Francesco, che, ripercorrendo il viaggio in Africa concluso ieri nel corso dell'udienza generale in piazza San Pietro questa mattina, ha ricordato tra i molti appuntamenti la visita alla "Città dell'amicizia" - Akamasoa, dove "si cerca di unire lavoro, dignità, cura dei più poveri, istruzione per i bambini", e l'incontro con i vescovi del paese, com i quali "abbiamo rinnovato l'impegno di essere "seminatori di pace e di speranza", prendendoci cura del popolo di Dio, specialmente dei poveri, e dei nostri presbiteri".