Papa a malati ospedale cattolico Bangkok: capisco grido di dolore

Ska

Roma, 21 nov. (askanews) - Papa Francesco ha visitato alcuni malati e disabili dell'ospedale Saint Louis di Bangkok dopo aver incontrato il personale medico ed infermieristico un discorso di questo come di altri nosocomi cattolici presenti in Thailandia.

"Tutti sappiamo che la malattia porta sempre con sé grandi interrogativi"; ha detto Francesco nel suo discorso. "La nostra prima reazione può essere quella di ribellarci e persino di avere momenti di sconcerto e desolazione. E' il grido di dolore, ed è bene che sia così: Gesù stesso lo ha patito e lo ha fatto suo. Con la preghiera anche noi vogliamo unirci al suo grido. Unendoci a Lui nella sua passione scopriamo la forza della sua vicinanza alla nostra fragilità e alle nostre ferite. E' un invito ad aggrapparci alla sua vita e al suo sacrificio. Se a volte sentiamo dentro 'il pane dell'afflizione e l'acqua della tribolazione', preghiamo di poter anche trovare, in una mano tesa, l'aiuto necessario per scoprire il conforto che viene dal Signore che 'non si tiene nascosto' ma che ci sta vicino e ci accompagna".