Papa, meschina una vita tutta presa dal denaro

Gci

Città del Vaticano, 3 nov. (askanews) - Solo "l'accoglienza e l'attenzione di Gesù" portano l'uomo "a un netto cambiamento di mentalità" anche verso il denaro. E' quello che successe al pubblicano Zaccheo dopo l'incontro con Gesù ed è quello che accade ad ogni uomo. Ad affermarlo è Papa Francesco che, nel corso dell'Angelus domenicale in piazza San Pietro, ha commentato l'episodio evangelico di oggi che narra proprio dell'episodio dell'incontro tra il Cristo e Zaccheo nella città di Gerico. Zaccheo, peccatore e uomo dedito alla riscossione dei tributi per i romani, ha detto Francesco, rappresenta l'atteggiamento di Cristo verso i peccatori. "Non lo rimprovera, non gli fa una 'predica'; - nota il Papa - gli dice che deve andare da lui: 'deve', perché è la volontà del Padre. Nonostante le mormorazioni della gente, Gesù sceglie di fermarsi a casa di quel pubblico peccatore".

"Anche noi - ha quindi aggiunto Francesco rivolgendosi ai tanti fedeli riuniti in piazza per la preghiera mariana - saremmo rimasti scandalizzati da questo comportamento di Gesù. Ma il disprezzo e la chiusura verso il peccatore non fanno che isolarlo e indurirlo nel male che compie contro sé stesso e contro la comunità. Invece Dio condanna il peccato, ma cerca di salvare il peccatore, lo va a cercare per riportarlo sulla retta via. Chi non si è mai sentito cercato dalla misericordia di Dio, fa fatica a cogliere la straordinaria grandezza dei gesti e delle parole con cui Gesù si accosta a Zaccheo".

Quell'uomo, ha poi sottolineato, "in un attimo si rende conto di quanto è meschina una vita tutta presa dal denaro, a costo di rubare agli altri e di ricevere il loro disprezzo. Avere il Signore lì, a casa sua, gli fa vedere tutto con occhi diversi, anche con un po' della tenerezza con cui Gesù ha guardato lui. E cambia anche il suo modo di vedere e di usare il denaro: al gesto dell'arraffare si sostituisce quello del donare. Infatti, decide di dare la metà di ciò che possiede ai poveri e di restituire il quadruplo a quanti ha derubato".