Papa in Mozambico: nessun Paese ha futuro se ci sono odio e vendette

Red/Cro/Bla

Roma, 6 set. (askanews) - "Nessuna famiglia, nessun gruppo di vicini, nessuna etnia e tanto meno un Paese ha futuro, se il motore che li unisce, li raduna e copre le differenze è la vendetta e l'odio. Non possiamo metterci d'accordo e unirci per vendicarci, per fare a chi è stato violento la stessa cosa che lui ha fatto a noi, per pianificare occasioni di ritorsione sotto forme apparentemente legali". Così Papa Francesco nel corso dell'omelia durante la Santa Messa per il Progresso dei Popoli nello Stadio Zimpeto di Maputo, davanti a 60mila fedeli.

"Le armi e la repressione violenta, invece di apportare soluzioni, creano nuovi e peggiori conflitti. L''equità' della violenza è sempre una spirale senza uscita; e il suo costo, molto elevato. C'è un'altra strada possibile, perché è fondamentale non dimenticare che i nostri popoli hanno diritto alla pace. Voi avete diritto alla pace", ha aggiunto il Santo Padre.

(segue)