Papa: ‘no alle divisioni del mondo e alle differenze etniche’

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Città del Vaticano, 6 nov.(Adnkronos) – Il monito nell’incontro con Vescovi e sacerdoti in Bahrein, le chiacchiere distruggono una comunità "Non può esserci spazio per le opere della carne, cioè dell’egoismo: per le divisioni, le liti, le maldicenze, le chiacchiere che distruggono una comunità ". Lo ha ammonito il Papa nell’incontro di preghiera con i Vescovi, i Sacerdoti, i Seminaristi e gli Operatori Pastorali nella Chiesa del Sacro Cuore in Bahrein. "Le divisioni del mondo, e anche le differenze etniche, culturali e rituali, – ha osservato- non possono ferire o compromettere l’unità dello Spirito. Al contrario, il suo fuoco brucia i desideri mondani e accende la nostra vita di quell’amore accogliente e compassionevole con cui Gesù ci ama, perché anche noi possiamo amarci così tra di noi".

"Per questo, – ha evidenziato Bergoglio- quando lo Spirito del Risorto discende sui discepoli, diventa sorgente di unità e di fratellanza contro ogni egoismo; inaugura l’unico linguaggio dell’amore, perché i diversi linguaggi umani non restino distanti e incomprensibili; abbatte le barriere della diffidenza e dell’odio, per creare spazi di accoglienza e di dialogo; libera dalla paura e infonde il coraggio di uscire incontro agli altri con la forza disarmata e disarmante della misericordia".