“Papà non ci sei mai stato, ma ti perdono”. La lettera di Lily a Phil Collins

(Photo by Jeff Vespa/WireImage)

“Ti perdono, nonostante tutto”. Lily Collins scrive una lettera aperta al papà, Phil, con il preciso intento di rassicurarlo. “Non sei stato il papà che mi aspettavo, ma ti perdono”. L’occasione è la presentazione del libro di Lily, 27 anni, stella nascente di Hollywood, dal titolo: “No Shane, No Regrets, Just Me”. La figlia dello storico batterista dei Genesis ha recentemente ricevuto una nomination ai Golden Globe per il suo film Rules Don’t Apply di Warren Beatty.

“Perdono gli errori che hai fatto”, scrive Lily, “anche se può sembrare troppo tardi, non lo è. C’è ancora tanto tempo per andare avanti e rimediare”. Lily è l’unica figlia nata dal secondo matrimonio del padre con Jill Tavelman. Aveva cinque anni quando Phil lasciò sua madre prima di trasferirsi definitivamente in Svizzera, dove rimase per oltre 20 anni. Insomma un padre assente, di poche parole che non c’è praticamente mai stato durante la vita da adolescente della figlia.

(Photo by Kevin Winter/Getty Images)

Nonostante tutto, però, Lily non lo odio ma lo perdona. “Mi ha aiutato ad accettare la forza di alcune scelte”, scrive. Nel 2008 l’attrice inizia la sua battaglia contro i disturbi alimentari, raccontati nel libro, resi ancora più grandi dell’ennesimo divorzio del padre, il terzo dalla moglie Orianne Cevey. “Comincia a limitare non solo il cibo ma soprattutto la mia felicità, controllando tutto, non solo le abitudini alimentari. Ero ossessionata. Ero un’adolescente sola contro l’ennesimo divorzio di mio padre. Mi sentivo totalmente disconnessa dal mondo e soprattutto da lui. Ero certa, e lo sono tuttora, che la causa delle mie insicurezze più profonde sia mio padre”, racconta nel suo libro Lily.

Oggi Phil Collins vive a Miami e può contare sull’affetto della figlia. Ad ogni festa del papà Lily gli dedica un pensiero. L’ultimo diceva: “Buona festa del papà a te che mi hai insegnato a non prendermi troppo sul serio, che mi incoraggi e mi fai mantenere i piedi per terra. Ti amo, nonostante tutto”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità