Papa: non solo per Hong Kong, chiedo la pace per tutti i Paesi

Gtu-Alp

Milano, 26 nov. (askanews) - "Se ci pensiamo non è soltanto Hong Kong, pensi al Cile, pensi alla Francia, la democratica Francia: un anno di gilet gialli. Pensi al Nicaragua, pensi ad altri Paesi latinoamericani che hanno problemi del genere e anche a qualche Paese europeo. È una cosa generale. Che cosa fa la Santa Sede con questo? Chiama al dialogo, alla pace, ma non è solo Hong Kong, ci sono varie situazioni con problemi che io in questo momento non sono capace di valutare. Io rispetto la pace e chiedo la pace per tutti questi Paesi che hanno dei problemi, anche la Spagna. Conviene relativizzare le cose e chiamare al dialogo, alla pace, perché si risolvano i problemi". Così Papa Francesco, secondo quanto riporta Vatican News, ha risposto ai cronisti che sul volo Tokyo-Roma gli chiedevano un commento sulla situazione ad Hong Kong.

Alla domanda dei vaticanisti su "quando potremo accompagnarla a Pechino", il Papa ha risposto "mi piacerebbe andarci, io amo la Cina".