Papa paragona le prime persecuzioni dei cristiani alle dittature

Ska

Città del Vaticano, 9 ott. (askanews) - Papa Francesco ha incentrato la catechesi dell'udienza generale che ha presieduto questa mattina sulla figura di San Paolo che, prima della conversione, perseguitava i cristiani. "Un giovane, chiamato Saulo", come recitano gli Atti degli apostolic, che "con l'autorizzazione del sommo sacerdote", "dà la caccia ai cristiani e li cattura", ha detto il Papa argentino che poi, rivolto ai fedeli presenti in piazza San Pietro che vengono da "popoli che sono stati perseguitati dalle dittature", ha detto loro: "Capite bene cosa significa dare la caccia alla gente e catturarla: così faceva Saulo. E questo - ha proseguito Francesco - lo fa pensando di servire la Legge del Signore".