Papa: parrocchie si svuotano, incontriamo le persone dove vivono

Ska

Città del Vaticano, 18 nov. (askanews) - "Molti si sono allontanati dalle nostre parrocchie" e per questo bisogna "raggiungere le persone là dove vivono e operano": lo ha detto il Papa alle Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione in occasione del 30esimo anniversario della sua nascita.

"Le nostre parrocchie sono invase da tante iniziative, dove spesso, però, non si incide in profondità nella vita delle persone", ha detto Jorge Mario Bergoglio. "Anche a voi è affidato il compito di ravvivare, soprattutto in questo periodo, la vita delle nostre comunità parrocchiali. Questo sarà possibile nella misura in cui diventano, anzitutto, luogo per ascoltare la Parola di Dio e celebrare il mistero della sua morte e risurrezione. Solo a partire da qui si può pensare che l'opera di evangelizzazione diventi efficace e feconda, capace di portare frutti. Purtroppo, per tante ragioni, molti si sono allontanati dalle nostre parrocchie. E' urgente, quindi, che recuperiamo l'esigenza dell'incontro per raggiungere le persone là dove vivono e operano. Se abbiamo incontrato Cristo nella nostra vita, allora non possiamo tenerlo solo per noi. E' determinante che condividiamo questa esperienza anche con gli altri; questa è la strada principale dell'evangelizzazione".