Papa: a Quaresima prendiamoci cura di chi soffre e non ha aiuto

Ska

Città del Vaticano, 26 feb. (askanews) - "La Quaresima è un tempo propizio affinché, attenti alla Parola di Dio che ci invita alla conversione, rafforziamo in noi la compassione, ci lasciamo interpellare dal dolore di chi soffre e non trova chi lo aiuta. E' un tempo in cui la compassione si concretizza nella solidarietà, nella cura. 'Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia'!". Lo scrive il Papa in un messaggio inviato ai fedeli brasiliani in occasione dell'apertura della Campagna di fraternità 2020, incentrata sul tema "Fraternità e vita: dono e impegno" e sul motto "Ha visto, provato compassione e si è preso cura di lui".